HomeForumChatInfoDisclaimerContattaci
Best View on: Firefox Chrome Opera IE9

[GUIDA][SWITCH]Installare backup con NUT e Tinfoil

Varie Relative alle Consoles

QUESTO POST TI E/' PIACIUTO? DILLO A TUTTI I TUOI AMICI!

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Twitter Twitter Condividi su Orkut Orkut Condividi su MySpace MySpace Condividi su Delicious Delicious Condividi su Technorati Technorati
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
    Windows Firefox
Messaggi: 2847
Iscritto il: 24/01/2010, 13:41
Grz inviati: 38 volte
Grz ricevuti: 308 volte
Sesso:
Installare backup con NUT e Tinfoil

by numerone

Cosa serve

  1. Un pc
  2. Una Switch con possibilità di avviare gli homebrew
  3. Registrati o effettua il Login per visualizzare il link!.
  4. Registrati o effettua il Login per visualizzare il link!.

Cosa andremo a fare

NUT è un server che permette l'installazione di backup di giochi per switch sia USB che tramite la rete locale, va avviato su pc ed è python.
Per windows esiste un comodo eseguibile che fa tutto lui, per gli altri sistemi bisogna installare python 3.7 (o 3.6, ma non 3.8), installare i prerequisiti ed avviare il server.
I più avventurieri possono provare ad installare python su windows e provare ad avviare il pacchetto platform independent.
I prerequisiti per avviare NUT sono:
Codice: Seleziona tutto
colorama
pyopenssl
requests
tqdm
unidecode
Pillow
BeautifulSoup4
urllib3
Flask
pyusb
pyqt5
google-api-python-client
google-auth-oauthlib


che si possono installare con pip col comando
Codice: Seleziona tutto
pip install


Configurazione di NUT

Una volta avviato NUT, tramite python o tramite eseguibile, comparirà una comoda interfaccia grafica, scritta in pyqt.
Quello che bisogna fare è impostare la cartella dei backup nella textbox all'inizio del frame, e poi bisogna cliccare su scan: NUT cercherà nella cartella selezionata i file di backup.
Adesso se si vuole si può collegare lo switch al pc via usb, nut in alto a destra dovrebbe dire usb: connected se lo rileva.
Adesso siete pronti per passare alla fase successiva.

Su windows avete bisogno di installare i driver usb per switch con zadig.



Utilizzo di Tinfoil

Avviate tinfoil sullo switch passando per l'homebrew channel, come prima cosa tinfoil installerà il forwarder per avviarlo dalla dashboard (se lo si avvia dall'homebrew channel in applet mode), in seguito si caricherà e mostrerà la sua interfaccia.
Andate in Options, premete A per far aprire le opzioni, selezionate Language con le frecce direzionali e premete di nuovo A per selezionare, premete il tasto freccia su fino a quando non selezionate it, premete prima A per confermare e poi B per far caricare a Tinfoil l'italiano.
Se l'interfaccia non si modifica, riavviate tinfoil da homebrew channel per avere il nuovo linguaggio.
Usate le frecce direzionali per spostarsi su esplora file e premere a per confermare, ora se si seleziona usb verranno mostrati tutti i file indicizzati da nut, su usbfs si ha una visualizzazione per cartelle, come quark con goldleaf.
Le opzioni sono:
converti a standard crypto: al momento di stesura della guida non so a cosa serva
installa solo il ticket: installa solo i files che permettono allo switch di riconoscere il backup senza i files del backup
reinstalla gli nca: sovrascrive i files del backup
posizione: consente di scegliere se installare i files del backup sullo switch o sulla microsd
elimina dopo: elimina il file dopo l'installazione
includi tutti i dlc: installa i dlc in automatico
includi l'ultimo aggiornamento: installa in automatico l'ultimo aggiornamento del gioco

Una volta effettuate tutte le dovute scelte, premete a su installa per avviare il trasferimento e l'installazione del backup.
Una volta terminato, il backup sarà avviabile nella dashboard.

Non mettete il download in background, a me si interrompe.



Utilizzo di NUT col Wireless

Avviate NUT, poi avviate Tinfoil, andate in esplora file, premete il tasto sinistro e premete il tasto - sul joyconn di sinistra,
Premete A su protocol per far comparire la scritta piccola dmnt, premete la freccia giù per evidenziare tale scritta e premete sempre la freccia giù fino a quando non esce la scritta nut.

Ora premete A per confermare, coi tasti direzionale selezionate Host e premete A per confermare, inserite l'indirizzo ip del computer che nut mostra nella sua interfaccia e premete di nuovo A per confermare, come Porta indicate quella che nut mostra nell'interfaccia (di solito è 9000), come username e password sempre quelle che nut mostra (guest e guest, di default). Il Title sarà quello che tinfoil mostrerà in esplora file, poi indicate enabled su yes e premete x per salvare.
Si aggiungerà una nuova voce nella lista, quella che ha per nome quello che avete indicato in title, selezionatela coi tasti direzionali e premete A per confermare: si aprirà la lista dei files che il web server nut ha configurati all'interno della sua interfaccia. Potete premere A per selezionare quale backup installare, e premere b quando la finestra appare per mandarlo in background.

A partire dalla versione 2.0 NUT non è più esplorabile in HTTP, ma solo tramite le proprie API.



Nella finestra Coda di tinfoil è possibile vedere la coda delle installazioni, annullarle con X o cancellare la coda con Y.

A me capita che annullando il download corrente, bisogna riavviare tinfoil per riprendere i download.



Se fate tutto bene, comparirà anche la schermata nuovi giochi, con all'interno gli ultimi backup inseriti nel database di NUT.


Configurazione avanzata di NUT

Nella cartella conf nella root directory di nut ci sono i seguenti file:
users.conf: contiene la lista di nomi utenti e password per accedere al sistema di API via web. E' nella forma nome utente|password.
blacklist.txt: contiene la lista di ip che non possono accedere in nessun modo all'api server.
whitelist.txt: contiene la lista di ip che devono accedere sempre e comunque all'api server.
nut.conf: contiene la lista di cartelle da monitorare e l'ip e la porta per l'api server.
A noi interessa solo la lista di cartelle da monitorare: per aggiungere due o più cartelle basta seguire la seguente sintassi:
Codice: Seleziona tutto
{
    "paths": {
        "scan": [
            "C:\Switch"
            "D:\backup Switch"
        ]
    },
    "server": {
        "hostname": "0.0.0.0",
        "port": 9000
    }
}


NUT, una volta avviato, monitorerà entrambe le cartelle c:\switch e d:\backup switch e se si aggiungono o si rimuovono backup da una di queste due directory, il web server aggiornerà in automatico la lista di backup.

Demone systemd sotto GNU/Linux

Se avete una distrobuzione GNU/Linux con init systemd (quindi tutte le attuali ubuntu e debian), potete fare in modo di far avviare NUT come servizio di sistema.
Spostate la root directory di nut in /opt, poi aprite la directory /lib/systemd/system, create un file di nome nut.service ed aggiungete le seguenti righe:

Codice: Seleziona tutto
[Unit]
Description=NUT Service
[Service]
ExecStart=/opt/nut-2.2C/nut.py --usb
StandardOutput=null
[Install]
WantedBy=multi-user.target
Alias=nut.service


Con questo modulo, systemd caricherà il file /opt/nut-2.2/nut.py come file server usb (--usb) e coi permessi di root (che servono per inviare e ricevere pacchetti sulle porte usb).
Per avviare il file server bisogna digitare il comando
Codice: Seleziona tutto
systemctl start nut.service

A questo punto nut sarà avviato come demone GNU/Linux, basta mettere il cavo usb nella porta e collegarlo allo switch ed avviare tinfoil per poter accedere ai backup indicizzati. Se si aggiungono o si cancellano i backup dalle cartelle, la lista dei backup sarà automaticamente aggiornata, in quanto NUT monitora le directory indicate nel file nut.conf, quindi non è necessario neanche riavviare il servizio per far vedere le modifiche a tinfoil.

Se desiderate stoppare il file server, è sufficiente digitare il comando
Codice: Seleziona tutto
systemctl stop nut.service
.
Per abilitare o disabilitare l'avvio automatico, digitare
Codice: Seleziona tutto
systemctl enable nut.service
e
Codice: Seleziona tutto
systemctl disable nut.service
.

E' anche possibile avviare NUT come demone in modalità rete, basta cambiare --usb nella riga ExecStart con l'opportuno parametro.

E' preferibile la modalità USB o wireless?

La modalità via USB è sempre preferibile, in quanto va più veloce.
La modalità wireless è utile se il computer non è di vostra proprietà e quindi non potete installare i driver usb o un sistema GNU/Linux.
E' possibile avere una via di mezzo avendo il computer connesso con cavo ethernet, e lo switch nel dock con l'adattatore usb che gli consente di connettersi col cavo ethernet.

Perché Tinfoil/NUT è preferibile a GoldLeaf/Quark

Dai miei test risulta che Tinfoil con nut via USB è più veloce rispetto a GoldLeaf con Quark.
In oltre NUT e Tinfoil supportano i nuovi standard NSZ/XCZ che sono i files con compressione (quindi degli nsp/xci compressi, come le cso di psp), ed anche l'installazione di XCI su athmosphere che, quindi, non necessitano più di conversione.

Revisioni della guida

1.1 - 08/11/2019 - Aggiunti i paragrafi di configurazione avanzata e di utilizzo come demone
1.0.1 - 07/11/2019 - Installazione di XCI
1.0 - 05/11/2019 - Versione iniziale

QUESTA GUIDA HA SCOPO PURAMENTE DIMOSTRATIVO. IO E TUTTO LO STAFF DI HACKWII NON CI ASSUMIAMO LA RESPONSABILITA' IN CASO DI BRICK O PROBLEMI OCCORSI AL VOSTRO SWITCH O ALLA MICROSD SEGUENDO LE PROCEDURE IVI DESCRITTE. OGNUNO DI VOI OPERA A SUO RISCHIO E PERICOLO.

UTILIZZARE ROM DI GIOCHI NON LEGALMENTE ACQUISTATI E' UNA OPERAZIONE ILLEGALE, QUINDI NON RICHIEDETE LINK PER IL DOWNLOAD DI ROM.
IL DOWNLOAD DEL FIRMWARE NINTENDO E' UNA OPERAZIONE ILLEGALE, QUINDI NON RICHIEDETE LINK PER IL DOWNLOAD.

QUESTA GUIDA E' STATA REDATTA DAL SOTTOSCRITTO, PERTANTO NE E' VIETATA OGNI COPIA PARZIALE O TOTALE DEL CONTENUTO, SALVO PREVIA APPROVAZIONE DELLO STAFF DI HACKWII.IT
Immagine

Per questo messaggio l' autore numerone ha ricevuto un "Thanks" da
frandan (15/11/2019, 12:22)
Rating: 0.26%
 

Sponsor

Sponsor
 

Torna a Varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti